La Confedertecnica Campania chiede alla Regione la proroga del termine di scadenza del Piano Casa Stampa
Scritto da Redazione   
Venerdì 08 Novembre 2013 10:37

PER IL COMPARTO TECNICO E' NECESSARIA UNA PROROGA DEL TERMINE DI SCADENZA DEL PIANO CASA DELLA REGIONE CAMPANIA

Confedertertecnica Campania ha inviato all'Assessoreall'Urbanistica della Regione, on. Ermanno Russo, la richiesta di proroga dei termini di scadenza del Piano Casa per almeno un altro anno al fine di consentire, in questa fase di crisi economica, ai tecnici ed ai cittadini  aventi diritto di poter ancora presentare le istanze edilizie previste dalla normativa della  L.R.C. n. 1/2011.Inoltre è stato richiesto, in caso di proroga, che per gli opifici dismessi, di cui all'art. 7 comma 5) della citata legge,  che insistono su di una superficie pari o minore di mq.5.000 sia consentita, in alternativa alla redazione preventiva di un Piano Urbanistico Attuativo, la monetizzazione del valore degli standard dovuti,  in quanto spesso l'esigua superficie del lotto non consente l'individuazione degli spazi collettivi proporzionali alla volumetria da ricostruire ai fini residenziali, con il conseguente blocco della pratica edilizia.In pratica si è chiesto che sia possibile attivare la procedura, per i lotti inferiori ai 5.000 mq., direttamente attraverso il Permesso a Costruire con obbligo di monetizzare il costo delle urbanizzazioni teoriche, evitando la redazione di un P.U.A.

 

Allegati:
Scarica questo file (Assessore RUSSO.pdf)Assessore RUSSO.pdf[ ]50 Kb
Ultimo aggiornamento ( Venerdì 08 Novembre 2013 10:38 )