CFT Campania sigla in Regione l'accordo per il cambio generazionale negli studi professionali Stampa
Scritto da Redazione   
Sabato 08 Giugno 2013 11:56

CONFEDERTECNICA REGIONE CAMPANIA FIRMA L'ACCORDO TRA REGIONE ED ORGANIZZAZIONI DATORIALI E SINDACATI PER L'INSERIMENTO OCCUPAZIONALE DEI GIOVANI

Nell’ambito del progetto Italia Lavoro -“ Azione di sistema Welfar to Work per le politiche di re-impiego 2012-2014, promosso dall’Unione Europea e dal Ministero del Lavoro, è stato stipulato l’accordo tra la Regione Campania, le parti datoriali ed i sindacati.

Confedertecnica Campania, in quanto Confederazione unitaria dei sindacati del comparto tecnico dei liberi professionisti (Federarchitetti-Federgeometri-Federperiti-Inarsind),

ha firmato, congiuntamente alle altre parti sociali, l’accordo con la Regione Campania volto all’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro.L’intesa è  rivolta a tutti i firmatari dell’accordo, tra i quali figura anche a Confindustria, Confcommercio, CNA, CGIL, CISL, UIL ecc.

Il protocollo prevede l’assunzione dei giovani a fronte dei  dipendenti anziani che nei successivi tre anni conseguino il diritto alla pensione e  che accettino volontariamente un contratto part-time.

Le risorse messe a disposizione dall’Assessore  al Lavoro, Severino Nappi, pari a circa tre milioni di euro, andranno a beneficio del lavoratore sotto forma di integrazione contributiva per un importo massimo di 6.000 euro annui.

Nell’ambito del protocollo  è prevista, per l’attuazione e per il monitoraggio, l’istituzione di una Cabina  di regia partecipata dalla Regione Campania e da  tutti i rappresentanti sottoscrittori dell’accordo occupazionale.

 

Ultimo aggiornamento ( Sabato 08 Giugno 2013 11:59 )