Proposta PEAR PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Sabato 16 Maggio 2009 19:41

PUBBLICATO SUL BURC N. 27 SPECIALE DEL 6 MAGGIO 2009 LA PROPOSTA DI PIANO ENERGETICO AMBIENTALE REGIONALE

La proposta di Piano Energetico Ambientale Regionale giunge al termine di un lavoro collegiale che, nell’adempiere a quanto disposto dal Legislatore nazionale e regionale, pone le basi di una nuova stagione per

l’economia e il nostro territorio, potendo contare concretamente sulle prospettive e sulle opportunità derivanti dalla valorizzazione sostenibile dei nostri giacimenti energetici rinnovabili e dalla riconversione ecologica dei modelli di produzione e di consumo di cittadini, imprese e istituzioni locali. La Giunta Regionale con un proprio atto ha attivato il processo di definizione del PEAR approvandone la proposta da sottoporre alla procedure di Valutazione Ambientale Strategica prima dell’inoltro al Consiglio Regionale per l’approvazione definitiva. Il documento espone i dati relativi alla produzione e all’approvvigionamento delle fonti energetiche primarie, nonché quelli relativi alla evoluzione e alle dinamiche del Sistema Energetico Regionale, offrendo uno scenario temporale valido sino al 2020. L’adozione del Piano, che per la Campania è anche contributo all’attuazione degli impegni internazionali assunti dall’Italia con la sottoscrizione del protocollo di Kyoto, costituisce, unitamente ad uno strumento legislativo anch’esso in elaborazione, urgente ed inderogabile necessità di disciplina della materia energetica in Campania. Esso interviene in una stagione caratterizzata da grande attenzione all’emergenza degli approvvigionamenti energetici, ai cambiamenti climatici e ai legami che questi due fattori hanno tra loro e con la recessione economica in atto, elementi tutti che impongono la ricerca di nuove politiche energetiche e ambientali a livello globale. Con questo strumento la Regione Campania intende avviare una nuova stagione che ci conduca verso un’economia a bassa intensità di carbonio e a minor utilizzo di materie prime per unità di prodotto. Il passaggio, su scala globale e locale, da una economia basata sul ciclo del carbonio ad una fondata su quello del sole, potrà avere come effetto il decentramento della produzione, dell’accumulo e della distribuzione dell’energia e il conseguente conferimento di un nuovo protagonismo, economico e politico, ai livelli territoriali regionali e locali. Per raggiungere tali obiettivi è necessario programmare nel tempo le politiche energetiche, rendendo più efficienti, sicure e pulite le tecnologie basate sulle fonti tradizionali, intraprendendo iniziative atte a favorire l’introduzione e la diffusione sul territorio di fonti rinnovabili, edilizia eco-efficiente, idrogeno e reti “smart-grid” di distribuzione energetica: un nuovo modo di “fare sistema” a base dello sviluppo dell’economia locale. Il PEAR, partendo dal quadro energetico esistente, indica azioni per lo sviluppo di uno scenario che privilegi la ricerca e l’innovazione tecnologica, la “decarbonizzazione” del ciclo energetico, le filiere industriali e le politiche di risparmio energetico, mirate soprattutto all’edilizia, avviando una riflessione sul grande tema dei trasporti.  Parallelamente, l'azione amministrativa regionale é impegnata nel proporre ulteriori significative politiche, complementari rispetto a quelle nazionali, rivolte ad imprese, enti e famiglie, per l'avvio di un “green new deal” campano. In tale contesto, assumono valenza altri due aspetti. Il primo consiste nella semplificazione e accelerazione dei procedimenti di autorizzazione delle iniziative proposte. Il secondo risiede nella comunicazione e partecipazione quali fattori essenziali alla costruzione di autentici processi di condivisione da parte delle comunità, attraverso le attività del Forum Energia e Ambiente appositamente costituito dalla Regione Campania.*

* Tratto dalla presentazione dell'On. Andrea Cozzolino - Assessore Regionale all'Agricoltura e alle Attività Produttive.

 

Allegati:
Scarica questo file (13_05 PEAR.pdf)13_05 PEAR.pdf[Proposta PEAR]4114 Kb
Ultimo aggiornamento ( Sabato 16 Maggio 2009 19:56 )